201605.03
0
1

Guadagnare in Borsa: istruzioni per l’uso

by in Guide

La Borsa è una grandissima opportunità e guadagnare in Borsa non è impossibile come pensa qualcuno. Purtroppo però per riuscire a guadagnare davvero bisogna seguire una serire di passi (non impossibili) che spesso vengono dimenticati. Cercheremo di analizzare, punto per punto, alcuni elementi fondamentali per guadagnare in Borsa.

La Borsa non è una truffa

Iniziare a operare in Borsa pensando che la Borsa stessa sia una truffa è una vera e propria pazzia. Se pensi che i tuoi soldi siano a rischio, allora è meglio che non inizi proprio a investire in Borsa da casa. Operare sulla Borsa pensando che si tratta di una truffa è una pazzia perché significa buttare consapevolmente i propri soldi (se fosse vero che la borsa sia una truffa) oppure perché si opera senza la necessaria serenità d’animo. La verità è che la Borsa on line non è affatto una truffa anche se esistono broker che truffano oppure che applicano commissioni elevate sull’eseguito (e molti trader considerano le commissioni sull’eseguito alla stregua di truffe).

La Borsa non genera soldi facili

Dall’altra parte non possiamo nemmeno pensare alla Borsa come una sorta di macchinetta per stampare i soldi. Sulla Borsa non si fanno i soldi facili, si possono guadagnare tantissimi soldi ma per raggiungere l’obiettivo ci vuole impegno, determinazione, capacità di conoscere il mercato. Senza questi elementi, in Borsa non si combina assolutamente nulla. Se io inizio a operare in Borsa pensando che mi basta aprire il conto su un broker per inizizare a guadagnare, probabilmente perderò tutti i miei soldi rapidamente. E poi magari penserò che la Borsa sia tutta una truffa.

Per guadagnare in Borsa ci vuole sempre la migliore piattaforma

Uno degli aspetti fondamentali per guadagnare in Borsa è che ci vuole sempre e comunque la migliore piattaforma di trading. Non tutte le piattaforme di trading on line in effetti sono buone. Ce ne sono alcune che sono una vera e propria truffa ma sono facili da riconoscere perché non sono autorizzate e regolamentate da CONSOB. Altre, pur essendo regolamentate, applicano commissioni sull’eseguito e quindi sono comunque da scartare. In effetti una buona piattaforma è completamente gratis, senza nessun tipo di commissioni. Questo tipo di piattaforme applicano uno spread, cioè una differenza tra il prezzo a cui è possibile vendere e quello a cui è possibile comprare. E’ questo il loro profitto. Quando ci si trova a scegliere la migliore piattaforma bisogna anche considerare il bonus di benvenuto che viene offerto a tutti i trader. Più è alto il bonus di benvenuto e più è conveniente operare in Borsa con quella determinata piattaforma. Questo succede per due motivi specifici. Il primo è che se il bonus è alto, anche il capitale totale a disposizione per l’operatività è più alto, quindi i guadagni sono potenzialmente più alti senza che aumenti il rischio di trading. La seconda ragione è psicologica: il trader che opera in Borsa con soldi che non sono suoi ma sono stati messi, di fatto, dalla piattaforma di trading, si sente estrememamente più sicuro e quindi è in grado di intraprendere anche operazioni più rischiose. E di solito, quando si fa trading, le operazioni più rischiose sono proprio quelle che determinano i profitti in assoluto più alti.

Conoscere la Borsa per guadagnare

Un elemento fondamentale se si vuole guadagnare in Borsa è la conoscenza: in effetti è fondamentale conoscere i meccanismi di base con cui funziona la Borsa e anche i principi che muovono le piattaforme di trading. Ma non è questo solo il punto: per guadagnare con la Borsa bisogna imparare a conoscere anche i singoli titoli e indici, a capire quali sono i fattori di mercato che li muovono. E questo non dipende dall’approccio che si sceglie ed è valido sempre, sia se si decide di operare facendo analisi tecnica sia che si decida di operare con l’analisi fondamentale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *